Abruzzo Musica Antica

Antologia di musiche abruzzesi tra '400 e primo '600

Nuove partiture

07 07 2014
Che te desia il mio cor - Bernardino Scaramella
07 07 2014
Nuova fiamma d'amor - Bernardino Scaramella
07 07 2014
Tempo sereno età felice - Bernardino Scaramella

Salvo dove diversamente specificato, i file pubblicati su questo sito sono rilasciati con licenza Creative Commons.

licenza Creative Commons Attribuzione 2.5 Italia. Licenza Creative Commons

Cronologia delle edizioni musicali di interesse abruzzese fino al 1700

di Marco Della Sciucca


Torna a Storia


Il catalogo è in continuo aggiornamento, sono gradite segnalazioni

Aggiornato a Settembre 2012

(non comprende opere di Pietro Cefalo, Giuseppe Corsi e Bonifacio Graziani)

1480-1540

1519

1. Mottetti lib. I [a 4], Napoli, A. de Frizis (perd.; cfr. C. Weeks Chapman, «Journal of the American Musicological Society», XXI, 1968, p. 70, n. 66).

1526

2. Andrea Matteo iii Acquaviva d’Aragona, De musica [trattato] (contenuto in Quae hic contineantur: haec sunt Plutarchi de virtute morali libellus Graecus. Eiusdem libelli translatio per illustr. Andrea Matth. Aquiuiuum Hadrianorum ducem. Commentarium ipsius ducis… , Napoli, A. de Frizis).

1539

3. Nicolas Gombert, Musica quatuor vocum vulgo motecta nuncupatur, Venezia, G. Scotto (Alfonso d’Avalos, marchese di Pescara e del Vasto).



1541-1550

1542

4. Vincenzo Ruffo, Mottetti I a 5, Milano, G. A. Castiglione (Alfonso d’Avalos, marchese di Pescara e del Vasto).

1543

5. Bernardino Lupacchino, [I] a 4, Venezia, G. Scotto (s. ded.; RISM L 3080; NV 1518 [1]:).

6. Mutetarum Divinitatis liber primus, Milano, G. A. Castiglione (curato da Bernadino da Calusco; ded. ad Alfonso d’Avalos, marchese di Pescara e del Vasto).

1546

7. Bernardino Lupacchino, II a 4, Venezia, A. Gardano (RISM L 3082; NV 1520[2]).

1547

8. Bernardino Lupacchino, I a 5, Venezia, A. Gardano (Carlo Antonio Fantuzzi, bolognese; sonetto all’autore di Giovan Batista Forsembruno: Scorgersi amor che i miei pensieri; RISM L 3083; NV 1521[3]).



1551-1560

1554

9. Cesare Tudino, I a 4, Venezia, G. Scotto (Gio. Jacopo Trivulzio marchese di Vigevano; NV 2768 [4]).

1559

10. Bernardino Lupacchino e Joan Maria TASSO, I libro a 2 [bicinia senza testi], Venezia, A. Gardano (s. ded.; Brown 1559 6[5]; probabilmente non è questa la prima edizione e, fino al 1701, si contano altre 17 ristampe).



1561-1570

1561

11. Giaches de Wert, I a 4, Venezia, G. Scotto (Ferrante Francesco d’Avalos, marchese di Pescara e del Vasto; NV 2962 [6]).

1563

12. Tommaso Giglio, Mottetti I a 4, Venezia, A. Gardano (cardinale Innico d’Avalos d’Aragona; Gaspari, II, 427).

13. Marco dall’Aquila et al. La intabolatura de lauto de diversi autori, Venezia, G. Scotto (s. ded.; Brown 156311 [7])

1564

14. Antonio Canacci, I a 5, Roma, V. Dorico (Francesco Ciardi, ma vi è anche un chiaro riferimento alla casa Acquaviva nella prima parte del secondo madrigale [«Acquaviva, s’io viv’in viv’ardore»] e nella terza parte dello stesso [«Ch’in acque viv’et chi»]; NV 473 [8]).

15. Aurelio della Faya, I a 5, Venezia, F. Rampazzetto (Gio. Battista Marini; NV 704 [9]).

16. Francesco Menta, I a 5, Venezia, A. Gardano (Carlo Della Noia [de Lannoy] principe di Sulmona; NV 1808 [10]).

17. Cesare Tudino, I a 5, Roma, V. Dorico (Gio. Girolamo Acquaviva d’Aragona duca d’Atri, Roma 9 gen. 1564; NV 2767 [11]).

1566

18. Canzon napolitane I a 3 di L’Arpa, Cesare Todino, Joan Dominico da Nola, Venezia, G. Scotto (compilato da Nicolò Roiccerandet Borgognone, ded. a Garzia Fernando, Segretario del re cattolico presso la signoria di Venezia, Venezia 11 giu. 1566; 7 sono le canzoni di Tudino e 2 di Francesco [Orso?] Celano; RISM 15669; VE 15664).

19. Canzon napolitane II a 3 di L’Arpa, Cesare Todino, Joan Dominico da Nola, Venezia, G. Scotto (compilato da Nicolò Roiccerandet Borgognone, ded. a mons. Dum Ferrier, consigliere del re e presidente del parlamento di Parigi e ambasciatore di sua maestà, Venezia 11 giu. 1566; 2 sono le canzoni di Tudino e 5 di Francesco [Orso?] Celano; RISM 156610; VE 15665).

1567

20. Francesco Orso, I a 5, Venezia, C. Merulo (Hernando d’Alarçon marchese della Valle Siciliana, Napoli 25 lug. 1567; NV 2069 [12]).

1569

21. Francesco Mazzoni, Abruzzese, Canzoni alla napolitana I a 3-4, Venezia, G. Scotto (Mons. Sigismondo Borgasi, canonico del Duomo di Treviso, Treviso 10 feb. 1569: «… questo mio primo parto»; vi è contenuta una canzone di Cesare Tudino; RISM 156929; NV 1785 [13]).

1570

22. Ippolito Sabino, I a 5; Venezia, figli di A. Gardano (Alberto Acquaviva d’Aragonia; NV 2524).

23. Francesco Mazzoni, Abruzzese, Canzoni alla napolitana II a 3, Venezia, G. Scotto (Giovanni Saravalli, Treviso 4 ago. 1570; NV 1786 [14]).



1571-1580

1571

24. Serafino Candido da Montereale, Mascherate musicali a 3-5, Venezia, G. Scotto (Ridolfo Tradel di Augsburg; RISM C 805).

25. Gasparo Fiorino, La nobiltà di Roma, Venezia, G. Scotto (Horatio della Noiia [Orazio de Lannoy], principe di Sulmona, “Due ottave sopra la Illustrissima Signora Donna Beatrice della Noiia [sorella di Orazio e moglie del duca d’Atri Alberto Acquaviva d’Aragona]”, Roma 25 gen. 1571; Brown 15714).

26. Marco Antonio Mazzone di Miglionico, Canzoni a 3, Venezia, G. Scotto (6 canzoni sono di Cesare Tudino, 2 di Francesco [Orso?] Celano).

27. Sessa d’Aranda, I a 4, Venezia, figli di A. Gardano (Pompeo Dalla Noia [de Lannoy]; NV 2611; rist. Venezia, A. Gardano 1583; Helmstedt, G. Luzio 1605).

1572

28. Serafino Candido da Montereale, Concenti nuovi, Venezia, ? (elencato nell’inventario seicentesco della Cantoria di S. Anna in Augsburg: cfr. Richard Schaal, Das Inventar der Kantorei St. Anna in Augsburg, Kassel, 1965 [Catalogus musicus, 3]).

1575

29. Ippolito Sabino, Messe a 4, Venezia, A. Gardano (Gio. Agostino de Santis canonico e vicario d’Ortona a mare).

30. David Sacerdote, I a 6, Venezia (marchese del Vasto).

1579

31. Aurelio della Faya, II a 5, Venezia, A. Gardano (ded. di Gio. Battista Bolsi e Aurelio Pittore a Ferrante d’Alarcon e di Mendozza marchese della Valle Siciliana, Lanciano 12 set. 1579; NV 705).

32. Ippolito Sabino, I a 6, Venezia, A. Gardano (Gio. Geronimo Acquaviva d’Aragona duca d’Atri, Lanciano 8 giu. 1579; NV 2526).

1580

33. Ippolito Sabino, II a 5, Venezia, A. Gardano (Antonio Caracciolo marchese di Bucchianico, Lanciano 15 dic. 1580; NV 2525).



1581-1590

1581

34. Ippolito Sabino, II a 6, Venezia, A. Gardano (ded. di Oratio Crisci al cardinale Innico d’Avalos d’Aragona: «L’Antica servitù, et devotione che sempre ho portato alla Illustriss. casa d’Avalos: sendo io di quella, et servitore, et vassallo ... dimorando nel Vasto M. Hippolito Sabino mio maestro, et musico per quello, che ne sentono gli altri professori di quella scienza Eccellente tra gli Eccellenti, mi diede l’originale d’una Sestina Spirituale da lui composta à giuditio di molti altri leggiadra, vaga, et devota, ho giudicato questa habbia ad esser il mezo, co’l quale io possa venire avante V.S. Illustriss. et Reverendiss. ... et d’alcuni altri Madrigali dell’istesso autore ve n’ho ascosi certi altri miei... dunque vengo à dedicarli queste mie prime fatiche...»; Vasto 20 mar. 1581; vi sono contenuti quattro madrigali di Oratio Crisci; NV 2527).

35. Filippo de Monte, Madrigali spirituali I a 5, Venezia, A. Gardano (Claudio Acquaviva, Preposito generale della compagnia di Giesú: «… i Madrigali mi furon mandati dal P. Lorenzo Cottemanno della vostra Compagnia, molto a me amorevole, et altre volte mio discepolo, mentre egli fanciullo servì in cappella la Ces. M. di Massimiliano fel. Mem. …»; RISM M 3317).

1582

36. Ippolito Sabino, III a 5-6, Venezia, A. Gardano (Francesco de’ Medici gran­duca di Toscana, Venezia 15 set. 1582; nel corso del testo Sabino estende la dedica anche alla consorte del granduca [Bianca Capello]; NV 2528).

37. Ippolito Sabino, Inni a 4 v. pari, Venezia, Gardano (perd.?: cfr. Eitner, Quellen-Lexi­con, VIII, p. 376).

1583

38. Rinaldo del Mel, [I] a 4-6, Venezia, A. Gardano (Guglielmo duca di Baviera, Chieti 1 apr. 1583; NV 718).

39. Ippolito Sabino, Canticum divae Mariae II a 4, Venezia, G. Vincenti e R. Amadino (don Gio. Tommaso Mancini arciprete di Lanciano).

1584

40. Rinaldo del Mel, I a 5, Venezia, er. G. Scotto (Mario Valignani, Chieti 1 gen. 1584; NV 719).

41. Rinaldo del Mel, I a 6, Venezia, A. Gardano (Orazio Enrici, Venezia 8 gen. 1584; NV 723).

42. Ippolito Sabino, Messe II a 4, Venezia, G. Vincenti e R. Amadino (Ot­tavio Acquaviva).

1585

43. Rinaldo del Mel, Mottetti III a 5-6, Venezia, A. Gardano (Carlo Vali­gnano arcidiacono della cattedrale di Chieti, Chieti 13 nov. 1585).

44. Rinaldo del Mel, I a 3, Venezia, A. Gardano (Filippo Valignani, Roma 21 gen. 1585; perd.: cfr. la rist. del 1593, NV 712).

45. Rinaldo del Mel, I a 5-6, Venezia, er. G. Scotto (Girolamo Acquaviva duca d’Adri: «Dal dì che ’l Signore Mario Valignani mio padrone mi offerse alla E.V. et ch’ella per sua benignità, et somma cortesia se degnò recevermi nel numero de suoi minimi servidori…», L’Aqui­la 30 gen. 1585; NV 720).

46. Ippolito Sabino, IV a 4-8, Venezia, G. Vincenti e R. Amadino (Gio. Geronimo Carafa barone di Rocca Scalegna, Lanciano 15 apr. 1585; NV 2529).

1586

47. Rinaldo del Mel, II madrigaletti a 3, Venezia, A. Gardano (Camillo Enrici.............................)

48. Ippolito Sabino, V a 5-6, Venezia, G. Vincenti e R. Amadino (Alessandro Gattinara Lignano conte di Castro; NV 2530).

49. Pasquale Tristabocca, II a 5, Venezia, er. G. Scotto (Bianca Capello gran­duchessa di Toscana, Venezia 15 giu. 1586; NV 2752).

1587

50. Rinaldo del Mel, III a 5, Venezia, A. Gardano (Donat’Antonio Tauldino, Reggio Segretario d’Apruzzo: «L’Essere io tanto affettionato servitore dell’illustre sig. Horatio Henrici cognato di V. Sig…», Venezia, 2 gen. 1587, NV 721).

51. Giovanni de Macque, II a 5, Venezia, G. Vincenti (Cesare d’Avalos d’Ara­gona, Napoli 20 mag. 1587; NV 1539).

52. Ippolito Sabino, Magnificat I a 5, Venezia, G. Vincenti (canonici e capitolo della cattedrale di Lanciano, Lanciano 31 mag. 1587; vi compaiono tre madrigali di Giovan Francesco Sabino; Gaspari, II, 307).

1588

53. Ippolito Sabino, VI a 5-6, Venezia, G. Vincenti (Ascanio di Capua, Venezia 1 mag. 1588; vi sono contenuti due madrigali di Oratio Crisci; NV 2531 e 2532).

54. Cesare Tudino, Mottetti I a 5, Venezia, G. Vincenti (Ottavio Acquaviva).

1589

55. Prospero Lutii di Sulmona, Opera bellissima nella quale si contengono molte partite e passeggi di gagliarda con la quale ciascuno in breve tempo potrà facilmente imparare di ballare , Perugia, Pietro Paolo Orlando (Francesco Maria de’ marchesi del Monte; non vi è contenuta musica, ma descrizioni di danze e passi di danza)

56. Ippolito Sabino, VII a 5-6, Venezia, G. Vincenti (Ferrante Gonzaga prin­cipe di Molfetta; vi è contenuto un madrigale di Oratio Crisci e uno di Giovan Francesco Sabino; NV 2533).

57. Cesare Tudino, Messe I a 5, Venezia, G. Vincenti (Alberto Acquaviva; Gaspari, II, 146).

1590

58. Pasquale Tristabocca, Messe I a 5, Venezia, G. Vincenti (cardinale Innico d’Avalos d’Aragona, Venezia 1 ago. 1591 [sic]).

59. Cesare Tudino, Magnificat I a 4, 8, Venezia, G. Vincenti (Gio. Battista De Benedictis vescovo di Atri e Penna).



1591-1600

1591

60. Matteo Asola, Missae tres totidemque sacrae laudes II a 5, Venezia, R. Amadino (ded. di d. Angelus Homi Brixiensis a Vincenzo Acquaviva d’Aragona).

61. Giovanni Bassano, Motetti, madrigali et canzoni francese a 4, 5 e 6, intavolati, Venezia, G. Vincenti (Marcello Acquaviva arcivescovo d’Otranto e Nunzio apostolico in Venezia, Venezia 10 feb. 1591; BROWN 15912).

62. Bernardino Scaramella, I a 5, Venezia, G. Vincenti (Realto Sterlicchi e Dorotea Rosale; l’ultimo madrigale è di Cesare Tudino; NV 2582).

63. Pasquale Tristabocca, Messe I a 4, Venezia, er. G. Scotto (rev. Donato de Antona tarentino, Venezia 1 ott. 1591).

1594

64. Rinaldo del Mel, V a 5, Venezia, Angelo Gardano (ded. a Lutio Savello, Magliano [Magliano dei Marsi?] 1° mag. 1594; NV 722).

1595

65. Philippe Rogier, Mottetti I a 4-8, Napoli, Stigliola (Alberto Acquaviva duca di Atri).

1599

66. Alessandro Aglione, Canzonette spirituali a 3, Venezia, Giacomo Vincenti (RISM A 395).

67. Ippolito Sabino, Duo composti sopra il canto delli madrigali di Cipriano de Rore a 4, Venezia, ? (perd.; NV 2523).

1600

68. Adriano de la Rota, I a 5, Venezia, G. Vincenti (Tiberio d’Ugno, conte di Valle Infredda, barone di Acqua Viva, Colle delle Macine; RISM R 2781).



1601-1610

1603

69. Gio. Domenico Montella, Mottetti I a 5, Napoli, C. Vitale (cardinale Ottavio Acquaviva d’Aragona, Napoli 4 mag. 1603).

1604

70. Bernardo Bolognini, I a 5, Napoli, G. B. Sottile (Giovanni di Sangro, Napoli 25 ago. 1604; NV 375).

1605

71. Gio. Domenico Montella, Salmi a 4 e 8, Napoli, G. B. Sottile (cardinale Ottavio Acquaviva, Napoli 7 ott. 1605).

1607

72. Giulio Santo Pietro del Negro, Gl’amorosi pensieri, canzonette villanelle et arie napolitane II a 3, Venezia, A. Gardano (Paolo Battista Groffoglietti, Venezia 1° mar. 1607; il brano d’apertura, Cor mio tu sei un foco, e il settimo, O dolce ristoro de l’aspra mia vita, sono dedicati a Caterina Acquaviva d’Aragona duchessa delli Noci; NV 2550).

73. Scipione Dentice, V a 5, Napoli, G. B. Sottile (cardinale Ottavio Acquaviva arcive­scovo di Napoli: «… avendole io fatte per suo commandamento, et essendo da lei, non solamente benignamente udite, ma lodate più volte…», Napoli 3 gen. 1607; NV 811).

74. Gio. Domenico Montella, VIII a 5, Napoli, G. B. Sottile – per S. Bonino (ded. di Principio Montella al cardinale Ottavio Acquaviva arcivescovo di Napoli, Napoli 2 lug. 1607; NV 1888).

75. Lodovico Torto, Missa… hymni… a 3 op. 6, Venezia, R. Amadino (Ales­sandro Grinia, Flaminio Riccio, Giustino Andriano e Donato Antonio Mi­tiano, Chieti 1 mar. 1607; Gaspari, II,144).

1608

76. Dattilo Roccia, I a 4, Napoli, Gio. Giacomo Carlino, et Costantino Vitale (dott. Gio: Battista Petrilli dal Vasto: «… anco tra quelli risblendono (sic) alcuni suoi Madrigali, quali per essere stati composti da lui in quel breve tempo che da me apprese questa scientia… Napoli, 23 II 1608»; i madrigali nn. 12 e 13, Amor non ha più foco, che ’l divise fra noi e Mordi, mordi, ben mio, questa mia ingorda lingua, sono di Gio. Battista Petrilli dal Vasto; NV 2355).

1609

77. Sonetti novi di Fabio Petrozzi sopra le ville di Frascati & altri, a 5-8, Roma, G. B. Robletti (il sonetto Son acqua viva , dedicato alla villa tuscolana del card. Ottavio Acquaviva, è musicato in questa raccolta con due madrigali in due parti, uno di Jean de Macque, l’altro di Ottavio Catalani).



1611-1620

1610

78. Ludovico Bellanda, Le musiche … per cantarsi sopra theorba, arpicordo, et altri stromenti, II a 1-2, Venezia, G. Vincenti (Dottor Fedrico Tellani; gli ultimi 4 brani sono dedicati a Monsig. D. Gio. Battista Acquaviva Dottore in Sacra Teologia et Arciprete di Nogarole; NV 293).

1613

79. Giulio Santo Pietro del Negro, Grazie, ed affetti di musica moderna, V a 1-3, Milano, F. Lomazzo (il 14° brano, Spiega il Tago famoso, porta la dicitura «Nella venuta in Lecce di D. Giulio Acquaviva, Duca delli Noci, governatore generale»; NV 2551bis).

1618

80. Alessandro Aglione, Giardino di spirituali concenti a 2-4 voci con alcuni motetti a voce sola, op.4, Venezia, ?, perduto.



1621-1630

1621

81. Alessandro Aglione, Mottetti V a 1-4 voci, con una messa e vespero, Venezia, Alessandro Vincenti (RISM A 396).

1622

82. Vezzosetti fiori di varii eccellenti autori, Roma, Robletti (2 canzonette strofiche, Vedi l’alba ò bella Clori e Se perch’io viva in pianti è mi consumi, sono di Giovanni Antonio Todini)

1625

83. Gio. Tomaso Suna, Concerti spirituali a 2-4 op. 1, Roma, L. A. Soldi (Officiali e Cittadini del Consiglio della città di Lanciano, Roma 12 ott. 1625; GASPARI, II, 500).

1626

84. Filippo Cristianelli, Salmi [II?] a 5, Venezia, ? (perd.: cfr. J. G. Walther, Musika­lisches Lexikon, Leipzig, Deer 1732, sub anno 1611, p. 162, dove risulta maestro di cappella all’Aquila; João IV, n. 634).

1626

85. Alessandro Aglione, 8 mottetti in RISM 16272.



1631-1640

1636

86. Ambrosio Cremonese, I a 2-6 op. 1, Venezia, B. Magni (abbate Ottavio Acquaviva: «… dal tempo ch’io la conobbi, ritrovandomi alla servitù dell’Eccellenza del Sig. Duca d’Atri suo fratello… questi rustici fiori, et immaturi frutti del mio debole ingegno…», Ortona 20 set. 1636; NV 654).



1641-1650

1641

87. Ortensio Polidori, Salmi II a 3 e 5 op. 15, Venezia, A. Vincenti (cardinale Giulio Sacchetti legato papale in Bologna, Venezia 22 nov. 1641; GASPARI, II, 294 sg.).

1645

88. Orazio Giaccio, Canzone sacre a 1-3 op. 6, Napoli, O. Beltrano (Ferrante Caracciolo duca di Castel di Sangro, Napoli 15 apr. 1645; NV 1195).

1646

89. Ortensio Polidori, Salmi II a 8 op. 16, Venezia, A. Vincenti (monsignor Stefano Sauli arcivescovo e conte di Chieti, Venezia 30 mar. 1646; GASPARI, II, 295).



1651-1700

1669

90. Melpomene sacra, drammi musicali di Teodoro Vangelista, L’Aquila, Pietro Paolo Castrati (contiene otto drammi musicali; autore della musica, che tuttavia non compare nella stampa, è G. Antonio Capece, ded. D. Aurelia Carafa Caraccioli, Marchesa di Barisciano; Zuccarini 134).

1671

91. Pietro Andrea Ziani, L’Annibale in Capua, libretto [testo di Nicolo Beregan], Viterbo, P. Martinelli (ded. Di Horatio Marciani, Lorenzo Primomo, Francesco Poggi e Bartolomeo Malavista a Ridolfo Acquaviva d’Aragona, abate; Franchi…). [15]

1672

92. Sebastiano Cherici, Inni sacri a 2-5 con violini e senza op. 1, Bologna, G. Monti (don Giulio Antonio Acquaviva d’Aragona; RISM C 2017).

1687

93. Gaetano Veneziano, Berenice regina degli Argivi, libretto [testo di Isidoro Calisto], Napoli, Fusco (per le nozze di Dorotea Acquaviva d’Aragona, sorella del duca d’Atri, e Giulio ii Acquaviva d’Aragona, conte di Conversano).

1697

94. Giuseppe Antonio Avitrano, Sonate a 3 op. 1, Napoli, M. L. Muzio (Cesare Michel’Angiolo d’Avalos d’Aquino d’Aragona Carafa marchese di Pescara e del Vasto, Napoli 30 mag. 1697; RISM A 2937).



Edizioni non databili

95. Bernardino Crisci, Modulationum libri [?], ante 1600.[16]

96. Francesco Orso, I a 6, ante 1604 (Mischiati, V: 355).

97. Dattilo Roccia, I a 5, ante 1600 (ded. a card. Innico d’Avalos d’Aragona; cfr. NV 2356).

98. Ippolito Sabino, Messe a 5, ante 1591 (Mischiati, II: 120).

99. Ippolito Sabino, VIII a 5, post 1589 – ante 1591 (Mischiati, II: 71).

100. Ippolito Sabino, IX a 5, post 1589 – ante 1604 (Mischiati, V: 401).

101. Ippolito Sabino, III a 6, post 1581 – ante 1597 (R. Casimiri, «Note d’archivio», XIII (1936), p. 83).

102. Pasquale Tristabocca, I a 5, ante 1586 (si apprende dalla dedica del II a 5, 1586).

Brown: Howard Mayer Brown, Instrumental music printed before 1600. A Bibliography, Cambridge (Mass.)-London, Harvard University Press, 1965.

Gaspari: Gaetano Gaspari, Catalogo della Biblioteca musicale G. B. Martini di Bologna, ristampa anastatica con correzioni integrative a cura di Napoleone Fanti, Oscar Mischiati e Luigi Ferdinando Tagliavini, 4 voll., Bologna, Forni, 1961.

Mischiati: Oscar Mischiati, Indici, cataloghi e avvisi degli editori e librai musicali italiani dal 1591 al 1798, Firenze, Olschki, 1983 (si dà il rinvio al numero romano del catalogo e arabo del titolo).

NV: Emil Vogel, Alfred Einstein, Francois Lesure, Claudio Sartori, Bibliografia della musica italiana vocale profana pubblicata dal 1500 al 1700, Pomezia-Genève, Staderini-Minkoff, 1977.



[1] I-VEaf: compl.; A-Wn: compl; I-Bc: C.

[2] I-Fc: compl.; D-Mbs: compl.; I-Vnm: C.T.B.; F-Pc: C.; I-Lg: B. (manc. di pag. 2-5).

[3] A-Wn: compl.; D-LÜh: compl.; D-Mbs: compl.; GB-Lbm: C.A.B.5.; F-CC: C.; I-Bc: T.; I-Moe: B.

[4] A-Wgm: compl.

[5] I-Bc: T. La successiva edizione del 1560, Brown 15602 è in I-Bc: compl.

[6] D-Mbs: compl.

[7] A-Wn: compl.; US-Wc: compl.

[8] US-Wc: compl.

[9] B-Br: compl.; GB-Lbm: compl. (prov. Borghese).

[10] I-VEaf: C.A.5.; I-Bc: T.

[11] I-Rsc: compl. (riscoperta da me).

[12] I-Tn: compl. (C. manc. di front. e ded.); I-VCd: C.T.B.5; GB-Lbm: T.B.5.

[13] A-Wn: compl.; D-Z: C.T.; D-As: C.; GB-Lbm: C.

[14] A-Wn: compl.; I-Bc: T.B.

[15] Partitura manoscritta in I-Rvat - Chigi - Q V 62

[16] Così si legge in Vincenzo Bindi, Artisti abruzzesi, Napoli, De Angelis, 1883 (rist. anast., Bologna Forni, 1970), p. 103: «Quid loquar de domino Bernardino Crisci Hippoliti [Sabini] discipulo, musico pariter et organici nobilis? Sat est dixisse modulationum editos libros testari qualis et quantus existeret. Obiit iv kalendas Octobris 1600».